Come mandare demo alle label nel 2020

Stai ancora aspettando una risposta a quella demo che hai inviato a Spinnin’ nel 2013?

demo

E’ tempo di cambiare le cose: in questo articolo condivideremo con te alcuni consigli che abbiamo sperimentato nel tempo e che ci hanno aiutato ad ottenere costantemente risposte dalle etichette che abbiamo contattato (sì, anche dalle major!)

1. Devi avere un buon brano: sembra ovvio, ma il più delle volte il problema principale è legato al brano che invii alle etichette. La tua demo riflette le uscite dell’etichetta? Il genere è quello giusto? Il livello di produzione è adeguato? A volte puntare troppo in alto ti impedisce di rilasciare musica, fai attenzione ed evita di entrare nel loop.

2. Prima di inviare il tuo brano, chiedi un feedback agli artisti che hanno già pubblicato musica per l’etichetta a cui stai scrivendo: chi meglio di loro può dirti se il tuo brano è adatto per l’etichetta? Oltre a poter cambiare la canzone, migliorarla, renderla adatta alle aspettative degli A&R, puoi anche includere i feedback positivi nell’email per impressionare chi ascolterà la demo.

3. Fai le tue ricerche: non inviare la tua demo alla prima email che trovi su internet. Soprattutto per le major puoi trovare molte informazioni e contatti utili sul web. Un consiglio in più può essere quello di chiedere agli artisti che hanno già pubblicato musica sull’etichetta consigli su come mandare la tua canzone. Non tutti ti risponderanno, ma prima o poi qualcuno ti aiuterà, credimi. Chiedere è il segreto, sempre, non avere paura di farlo!

4. Se hai la canzone giusta, abbastanza feedback e contatti a cui inviare la canzone, è il momento di scrivere l’email. Sii conciso e gentile, scrivi un’email personalizzata per l’etichetta, descrivi brevemente chi sei e allega un link privato a SoundCloud per ascoltare/scaricare la tua canzone (download abilitato con file mp3).



5. Prima di inviare l’e-mail esegui un controllo anti spam. Inviando l’email che hai scritto a servizi gratuiti come isnotspam, è possibile verificare immediatamente se la tua e-mail finirà o meno nella cartella spam. Il servizio ti dà anche consigli su come modificare l’email per renderla il più possibile sicura e valida per i server. A volte capita che le etichette non ricevano le e-mail perché finiscono nello spam.

6. Assicurati di inviare l’email nel momento giusto: le etichette sono aziende, hanno orari di lavoro ben definiti. Non inviare mai la tua demo il venerdì sera, il sabato o la domenica, durante le festività riconosciute in tutto il mondo. Fai attenzione al fuso orario, invia la demo ad orari neutri, cerca di assicurarti che non sia troppo tardi o troppo presto. Alcune etichette ricevono migliaia di email al giorno, ci vuole un tempismo perfetto per avere una chance.

7. Aspetta, non è ancora il momento di inviare l’email: usa servizi come mailtracker per tracciare la tua email. Sarai aggiornato in tempo reale e saprai esattamente se e quando il team A&R avrà letto la tua email.

demo

8. Una volta inviata l’email, ricordati che il tuo lavoro non è ancora finito: le etichette sono impegnate, se non ricevi una risposta invia a breve un’altra email per vedere se ci sono novità. Fai attenzione, non inviare 10 email al giorno, manda una email ogni settimana o due, per un paio di settimane. Con tutti gli strumenti che ti ho dato, dovresti essere in grado di capire se c’è qualcosa che non va ed eventualmente risolvere il problema. Non hanno risposto alle email? Torna indietro… hai eseguito il controllo dello spam? Cosa ti dice il mailtracker? Hai inviato al momento giusto?

9. Non tutte le etichette rispondono: capisci quando è il momento di lasciar perdere. Se hai fatto del tuo meglio ma non hai ricevuto risposta, nonostante tutti gli sforzi, considera la possibilità di inviare ad un’altra etichetta.

Conosci altri segreti? Condividili con noi!

Comments

Show More

Related Articles

Back to top button