Michael Calfan Tomorrowland 2016 | meritava il mainstage

Dico stupidamente che avrebbe meritato il mainstage soltanto per l’intro stupenda in apertura del suo djset, ma i fattori sono molteplici: Calfan-600x330

Analizzando la situazione nel dettaglio, il giovane francese è indubbiamente uno dei dj producer più in voga del momento,un pò per la sua personalità musicale unica, un pò per il suo background, ma sopratutto per i successi della sua musica spettacolare.

Calfan è stato il precursore della #FutureHouse melodica e radiofonica nel 2014 con i capolavori PreludeTreasured Soul, Mercyetc… I suoi dischi, seppur molto simili tra di loro per sonorità, hanno segnato indelebilmente l’ingresso di un nuovo genere musicale nelle classifiche, sicuramente a discapito della #Progressive, ma comunque donando quel tocco di modernità che serviva. A mio parere dischi più che brillanti, dal sound fresco ed estivo ma che soprattutto hanno varcato le porte delle radio in tutto il mondo. Signori, stiamo pur sempre parlando di colui che nel 2011 ha fatto sognare milioni di ragazzi con Resurrection, capolavoro #Progressive; quindi, non meritava il mainstage del Tomorrowland sacrificando magari qualche tamarro inutile o qualche artista sconosciuto che ha uscito i “bigmoney” per stare lissù?

Lasciamo stare i discorsi pesanti e ragioniamo musicalmente parlando: analizzando il suo dj set (bellissimo) Michael ha suonato oltre che le sue hit, molti dischi House, e FutureHouse recenti che nonostante appartengano al mondo della musica EDM e siano passati per le radio, non sono così mainstream e dancerecci da far saltare il pubblico. Inoltre lui, probabilmente per carattere, non è di certo il tipo che salta come un pazzo sul palco e grida “1,2,3 jump” ad ogni drop… Quindi, sono forse queste le motivazioni. Un Deejay con gli attributi ma dalla tracklist alternativa (spettacolare) e houseggiante.

Tracklist che vi invitiamo a leggere qui, perché personalmente mi ha atterrato. Spettacolare!

Michael si è guadagnato sicuramente il mio voto tra i 5 che dovrò scegliere per la top100djmag confermando di essere tra i migliori djproducer al mondo in questo momento. Bravòh, come direbbero i tuoi connazionali, ti aspettiamo in Italia.

Comments